Cambiare look di una poltrona, ecco come fare

La scelta della poltrona giusta.

Avete intenzione di cambiare look alla poltrona che fa capolino nel vostro salotto da ormai anni e anni? È tutto possibile, anche evitando di spendere un patrimonio. Ci sono alcune semplici regole che si possono seguire, infatti, per non spendere cifre eccessive, ma al contempo per rivoluzionare completamente il design della vostra poltrona.

In che modo si possono rinnovare le poltrone per dare loro un nuovo e innovativo look? Semplice, visto che è sufficiente sfruttare delle stoffe per tappezzare e per ricoprire le varie poltrone. Anche solamente provvedendo a una modifica nel modo in cui viene collocato il tessuto, si può cambiare distintamente l’aspetto di un tale mobilio.

Nel momento in cui si prende la decisione di tappezzare una poltrona, la cosa migliore da fare è quella di capire se si vuole arredare un’intera stanza partendo dalla tappezzeria, oppure se, nel caso contrario, si vogliano adattare i rivestimenti all’ambiente in cui si trovano.

I tessuti di tappezzeria, per loro natura, devono avere uno spessore importante, in modo tale che non si possano deformare e che presentino una notevole resistenza nei confronti dell’usura. Tutti quei tessuti in cotone a trama stretta, come ad esempio il velluto e la tela, presentano un alto grado di durevolezza, un’ottima soluzione per tutte quelle case in cui sono presenti diversi bambini.

Qualora la scelta dovesse ricadere su una tappezzeria in un ambiente che è già stato arredato, bisogna sempre considerare come la tappezzeria che presenta delle fantasie tipicamente floreali, così come quelle a quadri o a righe, riescono ad adeguarsi molto bene in tutti quegli ambienti che sono caratterizzati da uno stile tradizionale e rustico. Invece, la tappezzeria a tinta unica riesce a combinarsi alla perfezione in tutti i vari ambienti moderni.

Altrimenti, si possono sfruttare anche delle validissime tecniche di taglia e cuci per modificare e rinnovare il look di una poltrona. La prima cosa da fare, in ogni caso, è quella di rimuovere la vecchia fodera presente. Per svolgere questa operazione non serve grande esperienza e manualità, dato che basta poter disporre di un coltello affilato, di un cesello ben appuntito, in modo tale da togliere tutta la tappezzeria in modo rapido e facile.

Il passo successivo è quello di prendere le misure della seduta della poltrona che si ha intenzione di tappezzare e poi tagliare un quadrato di truciolato che abbia le medesime misure. Successivamente, tagliate un quadrato di ovatta, facendo ben attenzione che abbia proprio le dimensioni che corrispondono alla tavola di legno.

CONDIVIDI