Poltrone con struttura in acciaio come restaurarle

L’importanza di un buon restauro delle poltrone con struttura in acciaio.

Effettuare un buon restauro delle poltrone in acciaio è molto importante, infatti, svolgendo un buon lavoro potrai far durare molto di più le poltrone. Ci sono diverse tipologie di restauro, come ad esempio il restauro estetico e quello strutturale. Quest’ultimo comporta un costo maggiore in quanto va a modificare il telaio della poltrona. Ma andiamo ad analizzarli nello specifico insieme.

Il restauro delle poltrone con struttura in acciaio per fini estetici.

La prima tipologia di restauro che andiamo ad analizzare insieme è quello che si basa solo sulla parte estetica della poltrona, quale la struttura in acciaio e le varie imbottiture. Questo tipo di restauro non comporta spese eccessive, infatti, basterà scartavetrare le diverse zone in acciaio e successivamente riverniciarle, mentre per quanto riguarda i cuscini e le diverse parti in stoffa basterà sostituirle.

Il restauro delle poltrone con struttura in acciaio per fini strutturali.

Il restauro delle poltrone per fini strutturali è molto importante, soprattutto se la poltrona presenta tracce di ruggine, che oltre ad essere antiestetiche possono comportare anche la rottura della stessa. In questi casi occorre svolgere un intervento abbastanza invasivo, eliminando completamente le zone arrugginite e sostituendole con parti nuove.

A chi bisogna rivolgersi per effettuare questa tipologia di restauro.

Per ricevere un restauro fatto a regola d’arte è sempre consigliabile rivolgersi ad artigiani specializzati che potranno svolgere un lavoro certosino così da rendere le tue poltrone perfette come se fossero state appena acquistate. Ovviamente, se sei capace di effettuare piccoli lavoretti fai da te, potresti provare a restaurare da solo le tue poltrone, specialmente se si tratta del restauro per fini estetici e non strutturali, come ad esempio la verniciatura della struttura in acciaio oppure la sostituzione dei cuscini.

CONDIVIDI