Rivestimenti poltrone: quali tessuti si devono scegliere

Nel caso in cui abbiate a casa delle vecchie poltrone e l’intenzione sia quella di disfarsene, pensateci bene prima! Infatti, c’è la possibilità di riutilizzarle e di farle diventare degli ottimi elementi d’arredo, adattai anche alle abitazioni maggiormente all’avanguardia. Tutto questo grazie all’utilizzo di un tessuto nuovo per rivestimenti poltrone estremamente efficaci.

I rivestimenti poltrone più adatti

Per rivestire in maniera adeguata una poltrona, è chiaro come sia fondamentale impiegare dei tessuti d’arredo. Quando si sceglie il tessuto, non è sufficiente prendere in considerazione esclusivamente l’impatto estetico. Infatti, è bene capire anche che impiego deve essere fatto di quel particolare mobile.

Funzione decorativa?

Quindi, se l’intento è quello di farne una poltrona di tipo decorativo, allora si potrà puntare su delle stoffe maggiormente preziose. Ad esempio, si potrebbe puntare sulla seta, così come su tessuti che abbiano delle lavorazioni decisamente di alto rango, come damaschi e lampassi.

Funzione pratica

Altrimenti, nel caso in cui la poltrona da rivestire debba avere una funzione pratica e quotidiana, ecco che sarebbe meglio puntare su dei materiali meno delicati. Possiamo pensare, ad esempio, al cotone, ma anche al lino, piuttosto che alla lana, magari con una trama particolarmente fitta, in modo tale da rendere il rivestimento ancora più resistente.

Occhio alle fantasie

Nel caso in cui, invece, si volesse optare per dei motivi fantasia, è molto importante tenere in grande considerazione anche le dimensioni del disegno. Così come le modalità con cui il disegno stesso interviene sulla stoffa. Infatti, uno dei fattori a cui prestare la maggiore attenzione è quello del rapporto, che deve adeguarsi alle misure che caratterizzano la superficie che bisogna andare a coprire.

Cosa bisogna avere per svolgere il lavoro

Una volta che abbiamo capito quanto sia importante la scelta del tessuto, ecco quali sono le cose di cui dotarsi per poter rivestire in modo efficace una poltrona. Prima di tutto c’è bisogno del tessuto di arredo, poi di una forbice professionale per stoffa. Tra le altre cose di cui dotarsi troviamo la colla trasparente per tessuti, una tela di cotone bianco, un pennarello nero con la punta grossa.

Gli altri elementi necessari

Completiamo l’elenco degli “ingredienti” che serve avere a disposizione per realizzare un ottimo ed efficace rivestimento di una poltrona. Ovviamente c’è bisogno di disporre di una macchina da cucire, di un cordonetto di cotone da 4 mm, di un filtro per cappe, di una sparapunti ad aria compressa oppure elettrica e, infine, di una passamaneria da associare al tessuto che è stato acquistato.

CONDIVIDI