Divano in tessuto, ecco come sfoderarlo nel migliore dei modi

sfoderare divano in tessuto

Avete da poco comprato un divano in tessuto, ma non avete la minima idea come si possa sfoderare? Ecco, allora, una serie di consigli che possono tornare decisamente utili per raggiungere tale scopo. Ci sono tanti accorgimenti pratici che possono essere messi in atto per poter sfoderare il divano in tessuto con grande semplicità e rapidità.

È chiaro che, prima o poi, il divano in tessuto deve essere lavato: eppure, sembra che sfoderarlo sia davvero un’impresa. Cerchiamo di capire perché non è affatto così, ma anzi si tratta di un’operazione davvero molto semplice da portare a termine.

Divano in tessuto, ecco come sfoderarlo in mezz’ora

Certo, in alcuni modelli tale operazione non si presenta proprio facilissima da portare a termine. Quindi, il primo accorgimento da porre in atto dovrebbe essere quello di prestare la massima attenzione alla pulizia ordinaria, in maniera tale da allontanare nel tempo la necessità di provvedere al lavaggio. In fase di acquisto del divano in tessuto, molto meglio puntare su un tessuto antimacchia, che permetta quindi l’eliminazione delle macchine in modo semplice e rapido.

Per sfoderare il divano contate circa una mezz’oretta. Ciascun modello, tra l’altro, può avere dei dettagli costruttivi particolari e, di conseguenza, possono rendere più o meno lunga tale operazione. La prima cosa da fare è quella di togliere i cuscini dalla seduta e lo schienale. I cuscini si possono sfoderare con grande facilità, dato che c’è una cerniera apposita per rimuovere la fodera.

Rimuovere i braccioli del divano

Il secondo passo è quello di rimuovere i braccioli del divano. Nel caso in cui si tratti di un modello componibile, è sufficiente dividere i vari pezzi che lo formano. Una volta effettuata tale scomposizione, nel caso in cui il modello in questione lo permetta, ecco che si può togliere anche il bracciolo stesso del divano.

Quando i braccioli si possono separare, di solito vengono collegati con la struttura primaria del divano sia con un innesto a baionetta che con un aggancio al di sotto della base del divano. Infine, l’ultima cosa da fare è quella di preoccuparsi di sfoderare il rivestimento dell’intera struttura del divano. Il tessuto è direttamente collegato con la tela bianca che fa da rivestimento alla struttura mediante il velcro, quindi rimuoverlo è davvero semplice. È chiaro che, in caso di divano componibile e con la possibilità di rimuovere i braccioli, tale operazione si dimostra davvero molto rapida e semplice da portare a termine.

CONDIVIDI