Lazy Basketball, una poltrona che non ha davvero eguali

Lazy Basketball

La nuova poltrona che è stata realizzata da parte di Emanuele Magini per Campeggi è tutto quello che ci vuole per combinare relax, attività sportiva, un sano senso dell’ironia e anche un bel po’ di gioco e di divertimento. Insomma, ha tutte le carte in regola per essere un classico di successo.

Lazy Basketball si caratterizza per essere una seduta che non ha eguali nel suo genere, soprattutto per via del fatto che si può considerare una seduta che non ha alcun eguale nel suo genere. Tra le principali caratteristiche troviamo lo schienale in rete, che corrisponde ad un importante supporto per quello che è a tutti gli effetti un canestro che si erge alle sue spalle. Questa poltrona è stata disegnata da parte di Emanuele Magini e venne lanciata sul mercato ben sette anni fa da parte di Campeggi. Ebbene, adesso sembra che, insieme alla gemella Lazy Football, stia ottenendo sempre più successo.

L’evoluzione del precedente progetto, denominato come detto Lazy Football: si trattava di una sedia realizzata in metallo che è in grado di integrare una rete da calcio nella zona più bassa. Insomma, un vero e proprio sogno ad occhi aperti per tutti coloro che non hanno intenzione di smettere di giocare nemmeno quando si trovano in casa. Lazy Football, infatti, corrisponde ad una sedia che può essere utilizzata per giocare a calcio anche quando si rimane comodamente seduti all’interno della propria abitazione.

Lazy Basketball segue il medesimo concetto, ma con un cambio di sport ovviamente. Sì, dato che come si può facilmente intuire, questa versione trae ispirazione proprio dalla pallacanestro. Tutte e due le sedie si possono considerare una vera e propria sfida dal punto di vista del design, anche per la necessità di far convergere due elementi che sono in netta contrapposizione tra loro, come il riposo e lo sport.

Ovviamente, si doveva trattare di sedie che avessero delle dimensioni adatte non solamente per la propria abitazione, ma anche per giocare e muoversi all’aria aperta. Lazy Basketball presenta dimensioni di tutto rispetto, necessarie per poter ospitare un canestro che si sviluppa partendo dallo stesso schienale della sedia. L’obiettivo dei creatori di tale elemento di design era quello, d’altro canto, di conservare le dimensioni effettive di un canestro reale, anche se chiaramente come oggetto di arredo, le proporzioni sarebbero dovute calare. L’altezza di questa sedia, pari a 2,20 metri rappresenta davvero un buon punto di unione tra i vari interessi e aspetti in gioco.

CONDIVIDI