Divano letto migliore, ecco come si deve scegliere

scelta divano letto

Capita piuttosto di frequente di voler inserire un bel divano letto all’interno della propria abitazione, ma il più delle volte si hanno tantissimi dubbi sul modello su cui puntare. Ebbene, scegliere il divano letto migliore per le proprie necessità non è così semplice, dato che è uno dei complementi d’arredo più importanti che vengono inseriti all’interno del soggiorno.

Divano letto nella zona living

La zona giorno, di solito, viene davvero ritenuta la parte focale di un’abitazione. Di conseguenza, la scelta del divano non può essere sottovalutata: è necessario puntare su un divano letto che si vada ad integrare alla perfezione con il resto dell’arredamento, soddisfacendo anche le proprie preferenze estetiche.

La decisione

Quindi, scegliere un certo divano letto piuttosto che un altro è una decisione legata a tanti fattori differenti, spesso molto soggettivi. Nel caso in cui il soggiorno, ad esempio, dovesse avere delle dimensioni piuttosto ridotte, allora dovreste orientare la scelta su un divano a due posti, oppure due poltrone-letto.

Quanto spazio avete a disposizione?

O, ancora, in caso di zona giorno molto piccola, si può anche optare per un divano contenitore, che permette di ottimizzare quello spazio di cui si dispone, riuscendo a ottenere un altro vano in cui poter andare a collocare gli oggetti, che altrimenti finirebbero per essere ammassati in un altro angolo della casa.

I tipi di divano

Un divano a due posti normale presenta delle dimensioni che vanno da 150 fino a 185 centimetri in larghezza, con una profondità di 90 cm. C’è la possibilità che si arrivi anche ad una profondità pari solamente a 75-80 cm. Il divano a tre posti, invece, presenta una larghezza che, spesso e volentieri, tocca e va oltre i due metri.

Calcolo degli ingombri

Tralasciando per un attimo lo spazio che si ha a disposizione, ecco che la scelta delle dimensioni di un divano è legato a quanto spazio si ha intenzione di lasciare libero per il passaggio e per muoversi senza troppi problemi. Per ciascun tipo di divano, quindi, ci sono alcune misure comprensive anche dello spazio per essere liberi di andare avanti e indietro senza intralci. Ad esempio, per un divano con angolo terminale, 270×230 cm, per un divano angolare 250×200 cm, mentre per un divano con penisola siamo sui 250×160 cm.

Le abitudini in famiglia

Un altro criterio che deve guidare la vostra scelta è certamente il numero di componenti della famiglia e la loro età ed abitudini. Insomma, cambia notevolmente sapere che il divano in questione verrà occupato tutto il giorno oppure solamente alla sera. Il divano a due o tre posti è migliore per le coppie, altrimenti per le famiglie con bambini meglio optare per un divano con delle sedute aggiuntive.

CONDIVIDI