Poltrone moderne, belle ma anche comode?

Comodità delle poltrone moderne

Anche le poltrone come altri oggetti d’arredo hanno subito le tendenze delle mode in voga nelle viarie epoche. Ma  le poltrone in stile moderno sono anche comode?

Spesso vedendo il design di alcune delle più moderne poltrone si ha l’impressione che le forme particolari studiate dei designer vadano poi a discapito della comodità durante la seduta. Ma è veramente così? L’estetica ha preso il sopravvento rispetto al comfort nelle poltrone moderne?

Design strani per  poltrone moderne.

L’arredamento moderno è molto vasto e non sempre ciò che è stano è attribuibile a una scelta di modernità. Molte poltrone vintage risalenti agli anni ’50 o ’60 del secolo scorso hanno forme molto bizzarre. Tuttavia, anche nelle creazioni più moderne spesso si tende a creare dei modelli che sono ben lontani dal concetto classico di poltrona e in alcuni casi la comodità e sacrificata per dare sfogo alla creatività.

L’apparenza inganna anche nelle poltrone.

Molte delle poltrone moderne che spiccano per le fogge bizzarre in realtà stupiscono per la loro comodità. Spesso infatti alcune delle forme più particolari delle poltrone sono studiate dai designer proprio per favorire la postura migliore del corpo quando è seduto. In alcuni casi la progettazione infatti, avviene in collaborazione con posturologi e altri esperti che insieme ai designer mirano alla progettazione di poltrone moderne che oltre a essere esteticamente accattivanti, siano anche utili per la salute.

Poltrone moderne: la tecnologia a favore della salute.

La modernità delle poltrone quindi non è solo legata al lato estetico, infatti oggi si tende allo sviluppo di modelli che garantiscano comfort e che siano anche salutari per chi ne usufruisce. Non sempre la poltrona dall’aspetto classico è anche la migliore per la nostra salute, questo soprattutto quando per lavoro o necessità fisiche si è costretti a passare ore seduti.

CONDIVIDI